it

Bergamo e Brescia Capitali 2023 della Cultura e della bici

Cycling Life, Eventi Cicloturismo

Bergamo e Brescia Capitali 2023 della Cultura e della bici

Il 2023 è l’anno di Bergamo e Brescia, scelte come Capitali italiane della Cultura.

Sarà un anno pieno di eventi, di mostre, di appuntamenti per queste due città. E’ questa una opportunità da non perdere per visitarle in bicicletta, nel loro centro storico e nei dintorni. 

BergamoBergamo 

Questa città ha vinto la sesta edizione dell’Urban Award, premio per la mobilità sostenibile organizzato da Viagginbici.com, grazie ad alcune delle iniziative messe in campo con l’ampio progetto Bergamoinbicicletta, come un’innovativa velostazione, la riapertura della storica Ciclofficina con quasi 3.000 posti bicicletta, un nuovo servizio di bike sharing con 390 biciclette, i Bike box per parcheggiare in sicurezza. 

Per chi ama la gravel sono stati predisposti tre nuovi percorsi nella provincia per un totale di 220 chilometri alla scoperta lenta del territorio, ma con un pizzico di adrenalina in più. Gravel Lago, Gravel ValSeriana, Gravel Val di Scalve: tre circuiti per esplorare con le bici la ValSeriana, il Lago d’Iseo e la Val di Scalve. 

Inoltre potete inforcare la bici e percorrere la ciclovia della Val Brembana con partenza da Bergamo verso Zogno, si segue il fiume Brembo e il tracciato di una ex ferrovia dismessa. Il percorso è in leggera salita, ma il dislivello massimo è di 200 metri. 

Merita anche il Tour tra i Castelli della pianura bergamasca o una bella biciclettata sulle Muraine, le Mura Venete “Patrimonio dell’Umanità”, la cinta fortificata di Bergamo risalente alla prima metà del XIV secolo.

C’è poi una ciclabile, quella della Cultura, che collega Bergamo con Brescia: 75 chilometri toccando luoghi di valore storico e naturalistico, piccoli borghi, monasteri, parchi regionali, una riserva naturale (le Torbiere del Sebino), castelli e monumenti. Entrambe sono città Unesco, per le Mura Venete, l’una e per il complesso monastico di San Salvatore, Santa Giulia e l’area archeologica del Capitolium l’altra.

Brescia

Brescia

È la seconda città italiana per numero di biciclette «prelevate» nei servizi di bike sharing ed è la sesta per diffusione delle piste ciclabili in rapporto al numero di residenti, secondo il settimo rapporto dell’Osservatorio Focus2R. 

Oltre al centro città, si può pedalare lungo la ciclopedonale del Garda, all’interno del quale troverete anche lo spettacolare tratto di 2 km a picco sul lago che va da Limone sul Garda al confine di Riva del Garda. Per tutti i gusti e le gambe è la ciclovia dell’Oglio che nel 2019 ha vinto l’Italian Green Road Award e con i suoi 282 km totali di percorso, di cui 220 dei quali in provincia di Brescia, va dal Passo del Tonale al Po, attraverso l’area Unesco delle Incisioni Rupestri della Valle Camonica, costeggia il lago d’Iseo e si insinua tra i vigneti della Franciacorta. Si snoda fra Valle Trompia e Valle Sabbia e le collega con Brescia, la Greenway delle Valli Resilienti, un circuito ciclabile nel cuore delle Prealpi bresciane.

Si può pedalare anche tra le vigne della Franciacorta e della Valtenesi, tra colline, campagna, antichi borghi. Qui sono sei gli itinerari eno-cicloturistici mappati, alla portata di tutti, dedicati ciascuno a una tipologia di vino.

E poi ci sono i percorsi per i più arditi: il Tonale, il Gavia e il Mortirolo. Punti di riferimento per gli appassionati di ciclismo, sono storici tratti solcati anche dal Giro d’Italia.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter per ricevere offerte imperdibili! Riceverai per primo tutti gli aggiornamenti e le informazioni sugli ultimi hotel che abbiamo aggiunto.

Seguici
Instafeed

Privacy Policy - Cookie Policy

© 2024 - Luxury Bike Hotels - Ludo S.r.l.s.u. - Via Altinate 46 - 35121 Padova - Italy - IVA IT 05161410286

Sito Web & Digital Marketing:

Iscriviti alla Newsletter per ricevere in anteprima contenuti ed offerte esclusive dai nostri Luxury Bike Hotels
Subscribe
close-image